Sostieni il crowdfunding della Biblioteca più antica al mondo

“I tesori nascosti della Biblioteca più antica al mondo: la Capitolare di Verona” è un progetto di crowdfunding civico dedicato alla raccolta fondi per la sopravvivenza e la valorizzazione di quella che è riconosciuta come la Biblioteca più antica al mondo. Ma è anche un modo per dare a tutti la possibilità di contribuire, facendo sì che la Capitolare possa diventare un luogo al centro della vita sociale e culturale della città.

Il crowdfunding è promosso dalla Biblioteca Capitolare di Verona, ed è reso possibile grazie a:

  • Fondazione Discanto, soggetto coordinatore e capofila del progetto, con una grande esperienza nelle progettazioni culturali, sociali, ambientali e turistiche, destinate anche al recupero di beni storici. Al suo interno, lavorano professionisti assunti a tempo indeterminato e specializzati nella gestione dei beni culturali.
  • Avviamoci srl, proprietaria del portale di Crowdfunding denominato Avviamoci, che verrà messo a disposizione per la raccolta di fondi.
  • Scripta srl, società specializzata nel campo della comunicazione e dell’editoria, soprattutto in ambito artistico e culturale.
  • Main PartnerAccademia Discanto.
  • Con il patrocinioComune di Verona.
  • Sponsor tecnici: entiria spaItalpollina spaStudio Protecno. 

    Qual è il nostro obiettivo?
    L’obiettivo è raccogliere almeno 330.000 euro tramite donazioni, sponsorizzazioni e iniziative.
    La raccolta fondi vuole essere il primo indispensabile momento di un progetto più ambizioso che mira, attraverso una gestione manageriale e professionale, a favorire la migliore valorizzazione, fruizione ed accessibilità della Biblioteca Capitolare e dei suoi tesori, affinché possa divenire un luogo vivo per i veronesi, aperto a loro, ai visitatori italiani e internazionali, in ogni momento dell’anno.

    Il desiderio profondo è che la Capitolare divenga uno spazio dinamico, agenzia educativa e multimediale, istituto di ricerca, contesto formativo al servizio di chi la frequenterà. Un luogo accogliente, dove trovare gli strumenti per arricchire le proprie conoscenze.

    Resta fuor di dubbio che la Biblioteca Capitolare manterrà inalterata la natura di straordinaria sorgente di fonti storiche di inestimabile valore, al servizio del mondo accademico, della ricerca e degli studiosi.

    Grazie al raggiungimento degli obiettivi, attraverso la raccolta fondi, è previsto un adeguamento della sala consultazione, in modo tale da garantire assoluta tranquillità e riservatezza agli studiosi.

    Progetto completo
    Dona
    Doni

Top